miglior vino bianco friulano

I vini bianchi friulani sono senza alcun dubbio tra i migliori al mondo: un vanto della nostra penisola e una bandiera del gusto raffinato.

Il Friuli Venezia Giulia è un territorio dalla morfologia e dal clima interessante, adatto alla coltura dei vitigni e che ha una lunga tradizione di gusto e varietà. Una regione perfetta, baciata dal sole e accarezzata dalla brezza marina da un lato e abbracciata dalle montagne dall’altra che produce vini di altissima qualità.

 

Scopriamo insieme i migliori vini bianchi friulani: vini fermi, dalla denominazione famosa e le etichette più prestigiose per concludere con gli abbinamenti più adatti ad esaltarne le incredibili qualità.

I vini bianchi friulani: un’eccellenza tutta italiana

I vini bianchi del Friuli Venezia Giulia sono tra i più rinomati al mondo e rappresentano un’eccellenza italiana.

Le ragioni di questo grande successo sono da ricercare nel territorio, particolarmente adatto alla produzione di vini bianchi, e nei suoi vitigni autoctoni che col tempo sono stati magistralmente fusi alle varietà internazionali.

Il Friuli si contraddistingue per la sua morfologia variegata che va dalle vette alpine, alle sue dolci colline fino a giungere al mare e per il suo microclima unico, che favorisce naturalmente la coltura della vite.

 

Possiamo dire che la produzione vitivinicola regionale si concentra in tre ampie aree:

- l’area a ovest, parte dal confine del Veneto al fiume Tagliamento, passando per Pordenone e la pianura

- la zona est che dalla Carnia attraversa la provincia di Udine da nord fino al mare sfiorando i confini sloveni

- le aree del Collio Goriziano e del Carso Giuliano tra le province di Gorizia e Trieste

 

Da queste macroaree nascono i famosi vini bianchi che rendono famosa questa splendida regione: ma quali sono i nomi dei migliori vini friulani?

Tra i vini bianchi autoctoni più caratteristici del Friuli troviamo la Ribolla Gialla, la Vitovska, la Malvasia, la Malvasia Istriana, il Friulano, mentre tra i vitigni internazionali ci sono il Pinot Grigio, il Sauvignon e lo Chardonnay.

Vini friulani bianchi: il Collio

La denominazione del Collio o del Collio Goriziano è una delle più famose della regione friulana e comprende i vitigni coltivati nella fascia collinare della provincia di Gorizia.

Si tratta di vigneti storici, che risalgono all’epoca romana, con una lunga tradizione e caratteristiche eccezionali.

 

Un esempio di grande successo di questa denominazione è Venica Ronco delle Mele Sauvignon Collio DOC - Venica & Venica un vino fermo dall’incredibile complessità olfattiva: un insieme di sensazioni che vanno dalla foglia di pomodoro al sambuco in fiore, fino a delicate note agrumate.

Il sapore è elegantemente vellutato, fresco e sapido: un vino eccellente da abbinare con primi e secondi piatti di pesce, crostacei, uova al tartufo e crespelle ai funghi. Si tratta, inoltre, di un bianco dal grande potenziale di invecchiamento, che quindi potrete lasciare riposare per gustarlo nella sua massima espressione.

 

Un'altra bottiglia di Collio DOC che ti suggeriamo è Borgo del Tiglio Ronco della Chiesa Collio DOC un bianco di struttura, pieno, elegante e complesso.

È prodotto con uve Friulane coltivate nell'omonimo vigneto, caratterizzato da un suolo originato da una marna bruna e dal clima mite perché riparato dai venti freddi di Nord-Est.

Al naso è raffinato grazie alle note di biancospino, pietra focaia, vaniglia e mandorla. Al palato risulta equilibrato, fresco, ma avvolgente, perfetto per abbinarsi a carne bianca, arrosti, piatti vegetariani e di pesce.

I migliori vini bianchi friulani fermi

I vini bianchi fermi friulani sono un vanto enologico italiano grazie alle loro note aromatiche complesse e raffinate. Le loro qualità hanno caratteristiche che variano in base all’etichetta e alla zona di provenienza, ma in generale si distinguono per l’eleganza, la freschezza e il delicato sapore fruttato.

 

Il primo bianco fermo del Friuli che ti suggeriamo è Damijan Podversic Nekaj Friulano Venezia Giulia IGT, un vino di altissima qualità, che nasce da uve di Friulano in purezza coltivate sul rigoglioso Monte Calvario, alle porte di Gorizia. Dal profumo elegante e complesso, al palato spiccano le sue note fruttate, dalla mela cotogna agli agrumi, che si intrecciano al sentore minerale tipico del territorio. Un vino che si sposa bene con il pesce, ma anche con piatti a base di uova.

 

Se ami i vini fermi corposi e intensi Jermann Vintage Tunina Venezia Giulia IGT è il bianco friulano adatto a te. Prodotto da vitigni autoctoni vinificati in legno e acciaio, è un bianco dal sapore aromatico variegato e complesso, con note fruttate che ricordano la frutta esotica e lo zafferano. Un vino famoso per la capacità di coniugare un’aromaticità intensa e morbidezza, per un’esperienza davvero ricca e suadente.

 

Un altro vino fermo che non può non essere menzionato tra i migliori bianchi friulani c’è sicuramente il Lis Neris Gris DOC Friuli Isonzo. Deve il suo successo alla complessità del suo profumo e sapore: se al naso si distingue per le sue note fruttate e fresche, al palato spicca la sua eleganza grazie al sentore di spezie e una raffinata sapidità.

 

Chiudiamo la nostra selezione di vini fermi del Friuli con il Castelvecchio Vitovska DOC Carso prodotto nella zona del fiume Isonzo. Un vino leggero e fresco, ben equilibrato, che si caratterizza dove il sentore di miele di acacia e gelsomino si intreccia con note di pietra focaia ed erbe aromatiche. Un vino dall’ottimo rapporto qualità prezzo perfetto per l’aperitivo e che ben si abbina ad antipasti a base di pesce crudo.

Bianchi friulani prestigiosi

Abbiamo visto che i vini bianchi del Friuli Venezia Giulia sono rinomati e famosi in tutto il mondo, ma quali sono i più prestigiosi?

Noi di Enoteche Piave ne abbiamo scelti due tra i nostri preferiti:

Livio Felluga Terre Alte DOCG

È un bianco di grande eleganza e complessità che nasce nel 1981 ed è considerato uno dei vini bianchi italiani più prestigiosi. Caratterizzato da una grande intensità olfattiva dove spiccano sensazioni floreali di zagara, gardenia e gelsomino, al palato risulta suadente, vivace, fruttato ed equilibrato. Grazie al suo finale sapido, speziato e persistente, si sposa con piatti a base di pesce, verdure, carni bianche e formaggi.

Vodopivec Solo MM18 Vitovska Venezia Giulia IGT

Prodotto dalla selezione di un vitigno autoctono che cresce su terreno roccioso, le sue uve sono raccolte a mano e fatte fermentare nelle anfore per generare un carattere unico che si affinerà in botte. Il risultato è un vino potente e vibrante, dalla sapidità decisa e dal profumo di ginestre, frutta tropicale e frutta secca.

Un vino prestigioso, dalle qualità intense da assaporare con formaggi erborinati, piatti a base di pesce e piatti vegetariani.

Qual è il miglior vino friulano: abbinamenti e occasioni

In questo articolo abbiamo scoperto le caratteristiche dei migliori vini bianchi friulani, dalle denominazioni più note come il Collio, ai bianchi fermi più famosi fino ad arrivare alle etichette più prestigiose.

I friulani sono i vini bianchi italiani più famosi al mondo grazie alle loro incredibili qualità organolettiche: il profumo fruttato, inteso ed equilibrato, un sapore fresco, sapido e complesso che varia a seconda del vitigno, della zona di produzione e della cantina.

 

Questi vini famosi e prestigiosi possono essere degustati da soli, per una dolce serata in compagnia, ma sono ancor più buoni se accompagnati con delle ottime ricette mediterranee.

 

L’abbinamento più indicato è sicuramente il pesce: primi o secondi, crostacei, ma anche crudité se scegliete l’etichetta dal sapore più delicato come Castelvecchio Vitovska DOC Carso.

Gli altri abbinamenti che vi consigliamo sono i formaggi, carni bianche, i piatti a base di uova come le torte salate, i piatti vegetariani e i funghi.

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri