NIKKA WHISKY: LA STORIA DEL SUO FONDATORE

Staff | Didattica Dec 04, 2020

Null

NIKKA WHISKY: LA STORIA DEL SUO FONDATORE

Nel 1918, un giovane giapponese appassionato di whisky partì alla volta della lontana Scozia con l'ambizione e il compito di apprendere i segreti della distillazione per produrre whisky di qualità superiore. È Masataka Taketsuru, il fondatore di Nikka Whisky e primo giapponese in assoluto a padroneggiare l’arte di produrre il whisky. Finanziato dall’azienda giapponese in cui era impiegato, che aveva l’obiettivo di iniziare a produrre il distillato in Giappone, si iscrive all'Università di Glasgow, segue corsi di chimica e poi apprende presso tre distillerie scozzesi. Masataka Taketsuru ebbe la fortuna di imparare in prima persona l’arte della miscelazione dai maestri distillatori lavorando e prendendo appunti preziosi che in seguito diventeranno la prima guida giapponese per la produzione di whisky. Tornato in Giappone nel 1920, con la moglie Rita conosciuta in Scozia, Masataka apprese che la società che aveva investito nella sua formazione aveva dovuto abbandonare il progetto di produrre autentico whisky in Giappone a causa della recessione dovuta alla prima guerra mondiale. Fortunatamente, un'altra società, Kotobukiya Limited (Suntory), era alla ricerca di qualcuno che potesse condurre la produzione di whisky. Essendo l'unico giapponese in grado di produrre whisky in quel momento, Masataka fu assunto da Kotobukiya nel 1923 per dirigere la costruzione della distilleria Yamazaki. Lì ha guidato il progetto e si è dedicato alla produzione del primo vero whisky giapponese. Alla scadenza del contratto, Masataka, decise che era giunto il momento di mettersi in proprio per poter creare il suo whisky ideale. Nel 1934 fondò la sua prima distilleria a Yoichi, sull’ isola di Hokkaido, che aveva sempre considerato il luogo ideale per produrre whisky in quanto le condizioni ambientali erano per molti versi simili a quelle della Scozia. Nel 1936 fu installato il primo alambicco e iniziò la distillazione. Finalmente, nel 1940 fu lanciato il primo whisky di Nikka. Il nome del marchio di questo whisky era "NIKKA WHISKY", abbreviazione di "Nippon Kaju", che in seguito divenne il nome dell'azienda stessa. I whisky Nikka sono, oggi, considerati tra i migliori al mondo. Il Nikka From the Barrell, per citare uno dei più noti e conosciuti prodotti della distilleria, è un whisky blend molto complesso, morbido e fresco, imbottigliato, dopo essere stato affinato in botti di rovere, senza essere diluito ne filtrato. Apprezzato in tutto il mondo e vincitore di numerosi premi, il Nikka From the Barrell cela un mistero che rende questa etichetta ancora più intrigante: il tempo di affinamento nelle botti non viene dichiarato dalla distilleria. La distilleria Nikka e i suoi whisky sono un concentrato di storia, passione e altissima qualità che vi invitiamo a scoprire sul nostro sito.